Petrolio lampante

Petrolio lampante 

Forse meno consosciuto rispetto ad altri solventi e diluenti, il petrolio lampante si presenta come una soluzione liquida trasparente composta da una miscela di idrocarburi ottenuti dalla distillazione di residui petroliferi. I suoi utilizzi principali rientrano nell’ambito della verniciatura e del restauro in falegnameria, nella diluizione di vernici ed olio sintetiche, ma anche per la pulizia dello sporco di cera d’api, gomma catrame, e così via. Viene definito lampante per il suo utilizzo in passato nelle lampade ad olio per l’illuminazione. In falegnameria trova tantissimi impieghi. Viene ad esempio miscelato con olio paglierino per rinnovare il colore naturale delle fibre del legno dopo che hanno subito un trattamento di sverniciatura. Sicuramente, un’altra sua caratteristica molto apprezzata è legata alla sua ottima capacità di solubilizzare totalmente la cera d’api a caldo. Oltre all’utilizzo professionale, il petrolio lampante viene impiegato in ambito domestico o nei piccoli lavoretti di manutenzione. Anche in questi casi, le applicazioni di questo prodotto possono essere svariate. Viene infatti usato come sgrassante per superfici, per pulire pennelli e secchi sporchi di vernice, per sbloccare le serrature o per lubrificare la catena della moto o altri componenti meccanici in metallo che sono soggetti all’attrito. Il petrolio lampante è solo uno dei tantissimi prodotti utili in contesti professionali o domestici che potrete trovare sul nostro sito!

Petrolio lampante

Filtri attivi