Punte per pietrame

Le punte per pietrame resistenti come il marmo

Le punte per pietrame Keil sono le ideali per chi deve forare il marmo. Sono forti, resistenti e hanno varie lunghezze e diametri. La serie corta ha la placchetta al carburo di tungsteno - DIN 8039 codolo cilindrico, ha i seguenti diametri: 3,5mm - 4 mm – 6mm – 7mm – 8mm - 9 mm - 10 mm - 12 mm - 14 mm e 16mm. Ciascuno di essi x 1,00. Le altre punte per pietrame della Keil hanno sempre la placchetta al carburo di tungsteno - DIN 8039 codolo cilindrico ma con una lunghezza variabile dai 20 ai 60 cm e un diametro tra i 10mm e i 14mm, a seconda del lavoro che si deve fare sul marmo. Le punte per pietrame della Diager punte serie “SUPER DD”, serie corta sono realizzate in acciaio e hanno una placchetta al carburo di tungsteno di qualità superiore.

In questo modo si potrà andare a lavorare più e più volte su materiali duri come: il granito, il marmo, la pietra, il porfido e calcestruzzo. Anche in questo caso la lunghezza e il diametro variano in base al materiale da forare, al tipo di lavoro finale che si vuole ottenere e alla dimensione del foro da effettuare. Se preferisci le confezioni dove trovi le punte per pietrame di varie misure in un’unica scatola, non puoi farti scappare DRILLMAX con 8 punte e un diametro che varia tra i 3 e i 10 mm. A seconda della tipologia di lavoro da fare sul granito trovi 7 placchette affilata in metallo duro, DIN 8039 con un diametro e una lunghezza differenti. A ogni lavoro corrisponde l’utensile più adatto in modo da ottenere un risultato di qualità e durevole nel tempo.